Fogli di Viaggio

Menu

Tutti i colori del viaggio della Vita

Retro cartolina



Testo cartolina

Ti chiamavi Arun, Kiri, Kanitha, Amir eri uno, tanti, bimbi che vivevano nel “deserto del niente”.

Giocavate con la terra e con residui di spazzatura, bottiglie di plastica calciate come palloni.

Vi avevo incontrato e portato cibo,magliette colorate e indossando un bellissimo cappello dai colori d’arcobaleno e un naso rosso, regalato sorrisi senza condizioni.

Travestirsi da clown non è mascherarsi. E’ essere così autentici da far sgorgare sorrisi e donare agli altri ciò che si ha, anche semplicemente la capacità di vivere assieme momenti grigi.

Assieme cantavamo stonati e magicamente una scopa di sterpaglie diventava una chitarra, i contenitori dell’olio usato e secchi di plastica bellissimi tamburi. Quella condivisione fatta di tanti occhi e mani, che ridevano assieme ai miei, trasformavano quella precarietà in un meraviglioso “Concerto” capace di colorare la Vita.

Anche se non parlavamo la stessa lingua e avevo imparato solo due parole,i gesti ci bastavano: le nostre mani che gesticolavano,le nostre smorfie dei nostri nasi che riuscivano ad escogitare ogni volta nuovi  giochi.

Ogni volta che ripenso ai vostri occhi e ai vostri sorrisi sento una felicità mai provata nella vita.

Categorie:   Cartolina