Fogli di Viaggio

Menu

Gli abbracci di Hong Kong

Retro cartolina



Testo cartolina

Un fluire lento e composto di giovani armati di smartphone e mascherine per il viso.

Le strade si bloccano, i ding ding rallentano. Il cielo rosso dell’imbrunire lascia spazio alle luci artificiali di Central.

Gli uomini in cravatta scendono dagli uffici per controllare, infastiditi, cos’è che disturba i loro grandi affari.

Hong Kong si ferma ad osservare le sue giovani promesse urlare all’unisono i loro sogni di libertà.

“Si USA, no Chi-nazi” è lo slogan. La polizia spara, ma nessuno demorde. Difendono a denti stretti democrazia e capitalismo.

Li osservo ammirato lottare per qualcosa che alla loro età non li dovrebbe riguardare.

Mi immagino gli abbracci delle mamme ai figli, di ritorno dalle proteste. Spaventate, ma fiere di aver cresciuto una generazione battagliera a cui affidare il futuro di questo paese.

E penso ai tuoi, di abbracci, mamma, da troppo così lontana.

Sarebbero acqua fresca, in questa afosa notte d’Asia.

Categorie:   Cartolina